LA GUERRA DEI BOTTONI


In fatto di rugby quello che doveva succedere nel week-end pasquale è già successo. Il Castello ha recuperato la partita con il Fano è ha vinto 36 a 5 balzando in testa alla classifica e prenotando la permanenza in C1 anche per il prossimo anno.
Tutti gli altri fermi, a parte le giovanili (U16 e U14) impegnate nei tornei che tradizionalmente si svolgono in questo periodo dell'anno.
Con la primavera alle porte i nostri ragazzi escono dal cortile dove hanno giocato per tutto l'inverno e si confrontano con le bande dei coetanei che occupano le strade dei quartieri vicini. 50 anni fa noi della Bolognina, andavamo in cerca dei Topi Grigi di Casaralta che occupavano i terreni incolti tra la ferrovia che porta alla Manifattura Tabacchi e la Fiera che ancora non esisteva. I famigerati Topi Grigi erano conosciuti come i più cattivi e organizzati di tutti e allora la banda dei Salesiani, quella dell'oratorio non del collegio, si univa ai ragazzi della Bora di via Gobetti con i quali si aveva fatto scaramucce per tutto l'anno. Armati di fionde e con i sassi nelle tasche si vagava per le strade del quartiere vicino in cerca di quelli che come raccontavano i più grandi, avevano i cani e i coltelli e nessuno era mai riuscito a batterli. Io i Topi Grigi non li ho mai incontrati e chissà se sono mai esistiti davvero o se erano solo una leggenda, un archetipo di cui hanno bisogno i ragazzi adolescenti, mentre oggi, che non ci sono più i cortili e che le bande si sono trasformate in squadre di rugby i Topi Grigi si chiamano Dogi, nel caso del Torneo di Pieve o Villorba per quelli che sono andati a Cesena.
In occasione del Trofeo Carwyn James di Pieve, arrivato alla 12ma edizione, alcuni giocatori dei Lions hanno rinforzato la squadra del Pieve e assieme sono entrati nel frullatore composto da squadre provenienti dall'Inghilterra e dal Galles, dalle selezioni venete e laziali e da squadre singole come il Brescia e il Zagabria. Sono arrivati penultimi, come era prevedibile, battendo solo i croati all'ultima partita per 10 a 0.
Hanno vinto i Dogi, disputando tra loro la finale del Trofeo. Va bene che erano i migliori della regione del miglior rugby, ma la distanza tra noi e loro è demoralizzante e ci consola solo il fatto che anche i britannici gli sono stati sotto. Questa la classifica finale
1° I Dogi Com. Reg.le Veneto 'Rosso'
2° I Dogi Com. Reg.le Veneto 'Oro'
3° Rygbi Gogledd Cymru South (Galles)
4° The Angmering School (Inghilterra)
5° Junior Rugby Brescia
6° Barbari Centro di Formazione Lazio Sud
7° Rugby Pieve 1971 Lions
8° Rugby Zagreb (Croazia)
Gli Under 16 del Bologna e della Reno sono andati a Cesena divisi, hanno vinto solo dal Falconara e nella partita per il settimo e ottavo posto (su 9 partecipanti) il Bologna ha sconfitto la Reno per 17 a 0. Il torneo l'ha vinto il Romagna battendo il Sambuceto con il Perugia al terzo posto.
Il Romagna ha poi vinto anche il Torneo U18 battendo i Medicei in finale a dimostrazione che la franchigia romagnola è ancora viva e, nonostante i risultati non esaltanti della prima squadra, a livello giovanile il lavoro che stanno facendo ha ancora senso e sta dando buoni risultati.
I nostri U14 sono andati a Cesena con due squadre composte dai giocatori mischiati di tutte le compagini del bolognese compresi Pieve e Castello. Dopo un paio di mesi di allenamenti congiunti si sono divisi tra le due annate che compongono la categoria (La Crecca e I Cinno) e hanno provato a fare qualcosa di diverso e di meglio di quello che di solito si faceva in Romagna negli anni passati.
Per i Cinno, che erano i più piccoli, nel girone di qualificazione è stata dura, hanno dovuto incontrare squadre miste o di solo più grandi e hanno collezionato solo pagacce. Il secondo giorno, invece, si sono tolte delle soddisfazioni, hanno battuto le squadre di pari età e hanno risalito la classifica lasciando gli ultimi due posti al Milano e al Villorba.
La Crecca ha vinto il girone di qualificazione e i ragazzi forse hanno passato la notte festeggiando o forse solo preoccupati del pensiero di dover affrontare i loro Topi Grigi il giorno dopo. Chi lo sa, ma il giorno dopo, negli scontri diretti delle finali ne hanno vinte e ne hanno perse, come è normale che sia, e alla fine si sono qualificati settimi su sedici partecipanti, battendo nella finalina la selezione della Puglia per 21 a 0.
E' il miglior risultato di tutte le nostre partecipazioni a questo torneo ma ancor di più di quello che è successo a Cesena il risultato migliore si è ottenuto a Bologna nel percorso di preparazione al torneo. Per la prima volta si è lavorato assieme a livello di club, per un obiettivo comune, forse allenatori e dirigenti si sono lasciati contagiare dai loro ragazzi che, vista l'età, hanno più speranze che ricordi o forse l'entusiasmo e la voglia di fare il meglio possibile tra tutto il possibile, ha prevalso sulle divisioni e i rancori che ancora trasudano dai commenti su questo sito.

Questi i risultati finali

Torneo U14
1) Villorba Rugby (squadra 2)
2) Firenze Rugby 1931
3) Romagna RFC Juniores
4) Perugia Rugby
5) Rugby Primavera
6) Rugby Sambuceto 2008
7) La Crecca (Bologna)
8) Comitato Puglia
9) Old Pescara Rugby
10) Rugby Falconara Dinamis
11) Rugby Experience L’Aquila
12) Formiche Rugby Pesaro
13) Junior Rugby Jesi
14) I Cinno
15) Rugby Milano
16) Villorba Rugby (squadra 1)

Torneo U16
1) Romagna RFC Juniores
2) Rugby Sambuceto 2008
3) Perugia Rugby
4) Rugby Milano
5) Rugby Monselice
6) Junior Rugby Jesi
7) Rugby Bologna 1928
8) Reno Rugby Bologna
9) Rugby Falconara Dinamis

Torneo Under 18
1) Romagna RFC Juniores
2) I Medicei
3) Vasari Rugby Arezzo
4) Junior Rugby Jesi

Peppo - 27/03/2016
Mi spiegate il significato del titolo di questo profondo articolo di cronistoria?
ec - 27/03/2016
Melega - 29/03/2016
Io sono rimasto con Boka Geréb, Nemecsek in via Pall a saperlo saremmo venuti anche noi
Fabio Faina - 30/03/2016
Per dovere di cronaca credo doveroso aggiungere un dato riferito ai Cinno, cioè alla selezione 2003:
- la prima partita di giovedì l'hanno persa con Firenze, seconda classificata del torneo;
- la seconda partita di giovedì l'hanno persa con Valnure2, prima classificata del torneo;
- la prima di venerdì l'hanno persa con Romagna, terza classificata del torneo.
Ai miei tempi c'era il detto: "quando il cul ragion contrasta, contro al cul ragion non basta".
Se al "cul" sostituiamo la "sfiga" il risultato non cambia!!!
:-(
Fabio Faina - 30/03/2016
Mi correggo: era il Villorba2 non il Valnure...
amico del giaguaro - 31/03/2016
...AZZ!!!!
M' - 31/03/2016
"quando il sfiga ragion contrasta, contro al sfiga ragion non basta"...
Non cambierà il risultato, ma suona malissimo, va per aria tutta la metrica.
Fabio Faina - 01/04/2016
Vabbe'!
La vita è questione di culo: o ce l'hai o te lo fanno...
;-)
M'arcopivatelli - 01/04/2016