U16: IL PUNTO DI VISTA DEL PIEVE


Riceviamo da Pieve e Pubblichiamo

La partita che non c’è

Come si può raccontare una partita che, di fatto, non si è mai disputata? Il Pieve under 16 non è mai entrato nel campo dell’Arcoveggio nella giornata in cui, la vittoria, avrebbe posto una seria ipoteca sull’esito finale del campionato. Gli atleti in maglia bianco blu sono apparsi straniti, come se calpestassero l’erba di un campo da rugby per la prima volta. Incapaci, sin dai primi minuti, di produrre qualsiasi azione degna di nota, di mettere in pratica i più elementari rudimenti di questo sport. Non una mischia vinta, non una touch rubata, non una ruck conquistata. E’ stato sufficiente al Bologna recuperare palla e correre verso la linea di meta perché nessun atleta, della squadra ospite, è mai stato in grado di produrre placcaggi e ripartenze efficaci. Il risultato a fine primo tempo di 10 a 3 per il Bologna lasciava adito a qualche speranza che però si spegneva subito ad inizio secondo tempo quando gli atleti in maglia rosso blu infilavano, in pochi minuti, altre due mete. Il risultato finale di 50 a 8 sta anche troppo stretto ai padroni di casa che hanno dominato per tutta la partita ed in tutte le fasi di gioco. Non credo che gli atleti di Pieve si siano scordati di come si gioca a rugby. Si potranno fare mille discorsi tecnici, ma la realtà è che il Pieve non hanno avuto cuore. La rabbia agonistica con cui questa squadra ci aveva abituata ad affrontare compagini molto più dotate fisicamente, non si è vista sul campo dell’Arcoveggio. Il Rugby Bologna 1928 ha vinto meritatamente perché ha avuto più voglia di vincere ed ha saputo giocare con più rabbia e più cuore. Come dicevamo all’inizio, con questa sconfitta, il Pieve vede svanire la possibilità di vincere il campionato. La seconda piazza comunque sembra assicurata. Questo darebbe la possibilità, come una delle migliori seconde, di accedere comunque alla fase interregionale. Domenica ultima partita di campionato per i pievesi al comunale Eraldo Sgorbati alle ore 11.00 contro i pari età del Rugby Reggio.