DERBY: SVELIAMO GLI SCHEMI SEGRETI PER L'ATTACCO DELLE MISCHIE DI BOLOGNA E RENO


Abbiamo sguinzagliato i nostri redattori agli allenamenti del martedì per carpire i piani segreti delle due squadre in previsione del derby di domenica.
Alla Reno si è lavorato sugli schemi di attacco della mischia in una situazione di calcio a favore a 10 metri dalla meta. L'azione verrà chiamata UNO (ma alcuni giocatori, per avvisare gli altri possono anche dire "facciamo quella lì", oppure più confidenzialmente "facciamo l'UNICA").
In pratica un pilone (il destro) prende la palla e corre affiancato da due compagni verso sinistra, arrivato a contatto con gli avversari si chiude una maul e si passa la palla al pilone sinistro che incrociando la corsa del primo gruppo raddrizza e, sorprendendo la difesa, si infila in area di meta.


UNO

VARIANTE UNO DI LA'



Esiste una variante, anch'essa chiamata UNO con l'aggiunta DI LA' che consiste nel fatto che un pilone (il destro) prende la palla e corre affiancato da due compagni verso destra, arrivato a contatto con gli avversari si chiude una maul e si passa la palla al pilone sinistro che incrociando la corsa del primo gruppo raddrizza e, sorprendendo la difesa, si infila in area di meta.


Il Bologna sta preparando uno schema da eseguire in prossimità della linea di meta indifferentemente sul lato destro o sinistro del campo. L'azione si chiama DU PACK e consiste in un pilone che prende la palla affiancato da altri due giocatori della mischia abbastanza grossi, questi corrono a destra o a sinistra cercando di attrarre il maggior numero di avversari, una volta a contatto si girano velocemente e proteggendo il portatore di palla passano ad un altro gruppo di avanti che corrono in senso opposto cercando di sfondare la linea di difesa evidentemente disorientata dal cambio di direzione.


DU PACK

VARIANTE DU PACK CON CIVETTA



Esiste una variante la DU PACK CON CIVETTA che si realizza facendo precedere al passaggio decisivo la corsa di un ulteriore giocatore che con un urlo disumano tipo "DAMMELA" o "A MEEEEE" corre nella stessa direzione del primo pack fingendo di prendere la palla e spataccandosi contro il primo avversario che trova.

Nell'anno in cui Gimondi ha vinto i campionati del mondo anche il rugby si rinnova, queste due azioni sono la dimostrazione che l'innovazione in questo sport va di pari passo con la modernizzazione che corre negli altri settori come la scuola per esempio con la recente riforma Misasi


avantiopopolo - 18/12/2013
tutte queste giocate sarebbero vane senza l'osservanza del PRIMO PRINCIPIO FONDAMENTALE del rugby (secondo Minardi) : REGARDER TOUJOUR LA BALLE!