UNA GIORNATA UGGIOSA E LA PARTITA DIMENTICATA


Una volta non era così, anche se pioveva nei due giorni che precedevano le partite in campo ci si andava lo stesso, Adesso, almeno a Bologna o forse solo a Bologna, si chiudono gli spogliatoi e se l'erba se la gode il rugbista, in attività o ex che sia, si ritrova a fare i disegnini con la condensa sulla finestra della sua camera. Con le gambe ferme ci tocca, nostro malgrado, far funzionare il cervello e magari cercare nella memoria la partita che oggi non abbiamo giocato.
La partita che vorremmo ci venisse in mente è l'ultimo derby ufficiale tra il Bologna e la Reno, quel derby che tra un mese si giocherà di nuovo e che se si chiede in giro tutti fanno finta che sia una partita come le altre e che invece come le altre non lo è, per niente.
Dall'archivio Montecristi è spuntata solo una foto che sembra documenti quell'ultimo derby ma sul retro non c'è la data e i giocatori ritratti sono pochi per capire quando si è giocato veramente. Il risultato poi non si riesce proprio a dedurlo da quell'istantanea anche perchè all'antistadio il cartellone segnapunti non c'era e sugli "spalti" è probabile che nessuno sapesse contare numeri che superavano le dita delle mani.
A quel tempo si scattavano le foto ancora con i rullini in celluloide e le pose erano 36, una è qui a fianco, ne mancano 35. Dichiariamo aperta la caccia. Rovistate negli scatoloni in cantina, cercate in quella carpetta impilata tra il sussidiario e la Storia della Rivoluzione Russa, smazzate le fotografie legate con il nastro di raso, tra quella dello Scambler Ducati e la fidanzata con gli occhi verdi magari spunta quel prezioso reperto. capace di riportare alla luce quella partita dimenticata.
Insomma se qualcuno tra i lettori si ricorda qualcosa si faccia avanti, se trovate altre foto di quel derby fate uno sforzo e postatele alla redazione, se volete raccontarlo poi non esitate saremmo contenti di pubblicarlo.