IL MINIRUGBY GIOCA SOLO A PIEVE E UN PULCINO HA ROTTO IL GUSCIO


Annullato il concentramento della Barca per via delle pioggia dei giorni scorsi, a Pieve, dove i giardinieri si sa sono un po' più spanizzi o l'erba più resistente, hanno aperto i cancelli permettendo ai ragazzini del minirugby di giocare. Come sempre grande festa prima e dopo le partite, con in più il divertimento di ritolarsi in un bel fango fresco appena formato,
I più contenti di tutti però sono stati i giocatori del Felsina U12 che oggi hanno potuto giocare la prima partita ufficiale visto che la loro società è stata fondata solo pochi mesi fa. Anche se con le maglie prese a prestito dal Castel San Pietro i ragazzi del Pilastro hanno sentito per la prima volta un bel Hurra urlato dagli avversari alla loro squadra e alla fine hanno portato a casa una vittoria su tre partite giocate.

Se qualcuno ha scattato una foto della squadra ce la mandi. Vicino alle foto del Bologna 1929 e della Reno 1967 quella del Felsina 2013 farà la sua figura e sono sicuro che tutti capiranno l'importanza.

Come un pulcino che ha rotto il guscio e muove i primi passi con lo sguardo stralunato il Felsina UR San Donato ha iniziato oggi la sua vita rugbistica, un percorso difficile, in un momento difficile, in un quartiere difficile è per questo che gli auguriamo tutto il bene possibile urlando il nostro personale Hurra!!,



Dal sito del Bologna
Oggi giornata di rugby a Pieve con il concentramento dei minirugbysti di Rugby Bologna Rugby 1928 del Faenza, del Cus Ferrara e del Felsina Bologna oltre ai padroni di casa del Pieve 1971. Dopo il maltempo di questi giorni, i campi allagati hanno dato un tono nordeuropeo all'ambientazione e in mezzo a tutto quel fango i nostri atleti hanno come sempre dato sfoggio della loro passione per questo bellissimo sport.

Ma veniamo ai risultati sportivi, la Under 12 ha giocato 3 partite e rimediato 3 sconfitte, mettendo in mostra evidenti lacune dal punto di vista della tecnica e della padronanza del gioco, ma anche una grandissima voglia di migliorare.
Il lavoro delle prossime settimane darà sicuramente ai nostri atleti ancora più motivazione e qualità nel gioco.
Per la cronaca questi sono i risultati:
BOLOGNA 1928 + FAENZA vs FELSINA BOLOGNA = 3 A 4
BOLOGNA 1928 + FAENZA vs PIEVE 1971 =1 A 9
BOLOGNA 1928 + FAENZA vs CUS FERRARA= 0 A 10
La Under 10 ha portato a casa l’unica vittoria di giornata, qui abbiamo un bel gruppo di atleti, che hanno messo in evidenza una buona qualità tecnica unita ad una bella grinta, tutto questo, fa di loro avversari impegnativi per tutti coloro che si trovano ad affrontarli.
I risultati parlano di una vittoria ed una sconfitta nei 2 matches disputati.
BOLOGNA 1928 vs CUS FERRARA = 6 A 0
BOLOGNA 1928 vs PIEVE 1971 = 4 A 1
Per quanto riguarda i microrugbysti della Under 8 e 6, sono state giocate due partite dove i nostri piccoli, pur perdendole entrambe, hanno dato spettacolo.
Corse a rotta di collo, aperture nello spazio e grandi ammucchiate a disputarsi il pallone, fanno di questo sport praticato da questi bambini, una attrazione alla quale è impossibile resistere e sono fonte di grande divertimento per tutti coloro che si fermano ad osservarli.
I risultati delle partite disputate sono i seguenti:
BOLOGNA 1928 vs CUS FERRARA = 2 A 7
BOLOGNA 1928 vs PIEVE 1971 = 2 A 3
Come tradizione poi, il gazebo dei genitori ha alleviato la sofferenza degli atleti con the caldo e dolci di ogni tipo, ormai la simpatia e la genuinità del “gruppo del gazebo”, sta diventando famosa e già stanno preparandosi al prossimo concentramento.Per concludere, vorrei menzionare la organizzazione del torneo a cura del PIEVE 1971, che hanno preparato i campi da gioco al meglio possibile, viste le condizioni atmosferiche, ma soprattutto la club house, con terzi tempi saporiti ed abbondanti e panini alla salsiccia davvero squisiti,che assieme alla nota ospitalità dello staff, fanno di questi eventi qualcosa di imperdibile.
(Mauro Anteghini)